Crea sito

Cina: illegale il commercio di avorio

Cina: illegale il commercio di avorio

Cina: illegale il commercio di avorio

Queste sono le buone notizie che vogliamo sentire.

La notizia di oggi fa parte delle nostre ‘Notizie bestiali‘, cioè le buone nuove dedicate al mondo dei nostri amici a 4 zampe.

Veniamo alla news, che in realtà si riferisce ad una legge attiva ormai da un anno.

La Cina fino ad ora era, e usiamo proprio i verbo al passato, il più grande mercato mondiale di avorio.

Migliaia di elefanti venivano braccati e uccisi solo perché posseggono zanne in avorio.

Cina: illegale il commercio di avorio

Ebbene, dal primo dell’anno del 2018 la Cina ha abolito questo commercio mortale, vietando sia l’avorio sia tutti i suoi derivati.

Per capire come questa terribile pratica sia un vero e proprio disastro ambientale, basta leggere i dati diffusi dal WWF.

Il WWF è molto attivo tra l’altro proprio sulle campagne di sensibilizzazione contro questo tremendo commercio, e ci fa sapere che tra il 2008 e il 2016, in Camerun, Repubblica del Congo, Repubblica Centrafricana e Gabon, la popolazione degli elefanti sarebbe diminuita ben del 66%.

A dirlo è Zhou Fei, responsabile del programma per il commercio della fauna selvatica del Wwf in Cina.

Il prossimo passo quindi sarà fatto proprio nel continente africano.

La catena virtuosa innescata dalla Cina

Come spesso accade, quando un Paese dà il buon esempio, si crea una reazione a catena virtuosa.

È quello che sta chiedendo l’Organizzazione delle Nazioni Unite.

Con un comunicato ufficiale l’ONU ha chiesto a tutti i Paesi del mondo di fare altrettanto.

E in molti hanno già risposto.

La rivoluzione cinese si sta vedendo anche nel piccolo di ogni giorno.

Ad esempio basti pensare che il paese dell’estremo oriente sta mettendo in atto anche una serie di iniziative che riguardano i paesi confinanti.

Negozi che vendono manufatti in avorio e derivati vengono via via chiusi.

Su 172 negozi di avorio all’estero, i cinesi hanno provveduto a chiuderne sinora ben 67.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...