Crea sito

Londra: paziente guarisce dal virus dell’Hiv con un trapianto di cellule staminali

Londra: paziente guarisce dal virus dell’Hiv con un trapianto di cellule staminali

Londra: paziente guarisce dal virus dell'Hiv con un trapianto di cellule staminali

 

Arriva da Londra una notizia meravigliosa.

Una di quelle notizie che aspettavamo da tanti, troppi anni.

Per la seconda volta da quando è comparso il virus dell’Hiv, il virus che causa l’Aids, una persona sembra essere guarita.

La chiamano ‘Il paziente di Londra’.

Diciamo sembra perché gli stessi medici e scienziati sono cauti, anche se estremamente ottimisti.

Anche perché non è la prima volta che capita, grazie ad un trapianto di cellule staminali, e secondo perché sono 19 mesi che questo paziente non ha ricadute.

Se non è una ‘Notizia che fa Bene‘ questa!

 

Il paziente di Londra guarito dall’HIV

Londra: paziente guarisce dal virus dell'Hiv con un trapianto di cellule staminali

La rivista scientific ‘Nature’ riporta il caso del cosiddetto ‘paziente di Londra‘.

È il secondo, dopo il ‘paziente di Berlino’ di cui si conosce l’identità, ad essere guarito.

Quello di Berlino si chiama Timothy Ray Brown.

Il paziente di Londra

un paziente a Londra sembrerebbe essere stato curato dall’infezione: lo riporta la rivista scientifica Nature. L’uomo, un londinese, sembra essere libero dal virus dell’Aids dopo un trapianto di cellule staminali.

Lo comunicano i ricercatori delle università britanniche guidati da Ravindra Gupta.

Al paziente è stata diagnosticata la sieropositività nel 2003.

Nel 2012 cominciò la terapia antiretrovirale.

Poi, nel 2016, fu sottoposto ad un trapianto di cellule staminali per la cura di un linfoma di Hodgkin avanzato.

Ed è guarito.

Londra: come funziona la terapia genica nel trapianto di cellule staminali

Londra: paziente guarisce dal virus dell'Hiv con un trapianto di cellule staminali

Il trapianto di cellule staminali era stato già tentato in questi casi, ma si tratta di una procedura rischiosa e non risolutiva.

Ma allora perché nel paziente di Londra e in quello di Berlino ha funzionato?

Perché il corpo umano ha delle risorse che la scienza ancora stenta a comprendere.

Sì, perché entrambe le persone hanno una mutazione genetica spontanea.

Sulle loro cellule staminali manca il recettore CCR5 e quindi loro geneticamente resistenti al virus dell’Hiv.

 

Ti potrebbe interessare anche...