Crea sito

Puglia: la prima regione d’Italia a vietare la plastica dall’estate 2019

Puglia: la prima regione d’Italia a vietare la plastica dall’estate 2019

Puglia: la prima regione d'Italia a vietare la plastica dall'estate 2019

 

Queste sono le buone ‘Eco Notizie‘ che ci piace dare per cominciare la giornata!

Dove si va quest’estate in vacanza?

In Puglia naturalmente.

E perché?

Perché bisogna dare il segnale che le buone azioni vanno sempre premiate.

La Puglia è la prima regione italiana che vieta la plastica al mare.

Dalla prossima stagione estiva 2019 infatti sarà vietata nei lidi la somministrazione di cibo e bevande in materiale monouso non compostabile.

 

Puglia: tutti al mare ma senza plastica

Puglia: la prima regione d'Italia a vietare la plastica dall'estate 2019

 

Il primo commento è arrivato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano:

Michele EmilianoÈ un risultato prezioso per l’equilibrio futuro del nostro ambiente marino

 

 

 

 

 

Basti pensare infatti che oltre l’80% dei rifiuti marini è costituito da plastica!

La decisione pugliese anticipa quella che sarà la direttiva Europea di ben 3 anni.

C’è una proposta della Commissione Europea, approvata pochi mesi fa, di vietare dal 2021 la vendita di articoli in plastica monouso.

Ebbene, la Puglia non ha perso tempo.

 

Puglia: la Regione agevola chi dice stop alla plastica

Puglia: la prima regione d'Italia a vietare la plastica dall'estate 2019

Come si sa, i circoli virtuosi esistono e possono essere incrementati.

Era accaduto a Torino con le donazioni di cibo fresco in cambio di ore di volontariato.

Il concetto è stato ben recepito dall’assessore all’Ambiente della Regione Puglia, Gianni Stea.

Sentiamo che dice:

Gianni Stea

Così come già previsto dalla legge di bilancio approvata lo scorso dicembre, la Regione Puglia metterà a disposizione una dotazione finanziaria di 250mila euro per i Comuni e gli organizzatori di eventi che, in occasione di sagre e altre manifestazioni pubbliche, si impegneranno a ridurre la produzione dei rifiuti e ad incrementare la raccolta differenziata

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...